Berzo Inferiore

Profughi non aiutano, sindaco li caccia

I richiedenti asilo si rifiutano di pulire un sentiero e il sindaco del paese decide di mandarli via. Accade a Zone, paese in provincia di Brescia. Il primo cittadino Marco Zatti ha avvertito la Prefettura di voler allontanare da un ex albergo, ora ostello, un gruppo di 24 profughi che "hanno avuto un atteggiamento non collaborativo e questo non mi va" ha spiegato Zatti.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie